Il crollo dell'Apartheid

La nascita della Nazione Arcobaleno
La nascita della Nazione Arcobaleno

Il crollo dell'Apartheid ha inizio

La "Nazione Arcobaleno" fu costituita il 17 giugno 1991, con l'abrogazione della legge sull'Apartheid, seguita alcuni anni dopo dalle prime elezioni totalmente libere in Sud Africa.

Per oltre 40 anni, il paese era stato vittima di un sistema crudele che denigrava le persone per il loro aspetto fisico, distruggeva le famiglie e creava una società lacerata da dure divisioni. Il contatto tra gruppi di diverse razze era di fatto proibito a qualsiasi livello della società ed esistevano complesse strutture sia fisiche che sociali per tenere separate le persone, che hanno rallentato la crescita del paese e minato irrimediabilmente la coesione sociale.
La nascita della Nazione Arcobaleno

Pressioni costanti, sia interne che esterne, portarono infine alla caduta di questo sistema spietato, ma il prezzo pagato in termini di vite e libertà fu molto elevato.

Lunghi negoziati diedero vita a una delle Costituzioni più progressiste al mondo, che siede alla base della società civile, energica e impegnata che, senza ombra di dubbio, è diventata il Sud Africa del 2020. Oggi, sebbene in lontananza si percepisca ancora l'eco dell'Apartheid, il Sud Africa continua ad affrontare le varie difficoltà con coraggio e ottimismo.
Una delle Costituzioni più progressiste al mondo ha creato la società civile, energica ed impegnata che, senza ombra di dubbio, è il Sud Africa del 2020

Fatti e statistiche

205 scuole

Nel gennaio del 1991, con l'inizio del nuovo anno scolastico, i bambini di colore furono ammessi in 205 scuole precedentemente riservate solo ai bambini bianchi, i cui i genitori avevano votato a favore dell'integrazione razziale.

Il 17 giugno 1991

fu abrogata la legge sull'Apartheid.

L'11 febbraio 1990

Nelson Mandela fu liberato dal carcere di Victor Verster, dopo oltre 27 anni di reclusione.

21 anni

Nel 1991 l'International Cricket Council (ICC) riammette il Sud Africa nel circuito del cricket internazionale, dopo 21 anni di espulsione.

9 luglio

Come risposta alla fine dell'Apartheid, il Comitato Olimpico Internazionale consentì nuovamente al Sud Africa di partecipare alle Olimpiadi.