La tassonomia UE: quello che gli investitori hanno bisogno di sapere – e fare!

Guarda la seconda puntata della nostra serie divisa in 3 appuntamenti, Inside Sustainable Investing, che tratta della tassonomia UE e di cosa significhi per gli investitori.

2021 M03 30

39 minuti

Deirdre Cooper
Graeme Baker
Guarda la seconda puntata della nostra serie divisa in 3 appuntamenti, Inside Sustainable Investing, che tratta della tassonomia UE e di cosa significhi per gli investitori.

La tassonomia UE: quello che gli investitori hanno bisogno di sapere

Guarda la seconda puntata della nostra serie divisa in 3 appuntamenti, Inside Sustainable Investing, in cui i gestori del fondo Global Environment, Deirdre Cooper e Graeme Baker si uniscono a Nadia Humphreys di Bloomberg per spiegare agli investitori il significato della nuova tassonomia europea.

Il nuovo sistema di classificazione avrà un enorme impatto sul panorama degli investimenti sostenibili e gli argomenti principali di cui si discuterà sono: 

  • Cos’è la tassonomia dell’Unione Europea?
  • Come può influenzare i flussi di capitale e avere impatto sulle azioni?
  • In che modo gli investitori possono avvalersi della tassonomia per guidare le loro decisioni di investimento e per costruire portafogli migliori?

Contenuto in lingua inglese. Per approfondimenti o chiarimenti, puoi contattare il team italiano di Ninety One.


Invia i tuoi dati se intendi iscriverti per ricevere i prossimi due episodi e per saperne di più sugli investimenti sostenibili.

Rischi specifici

A livello geografico / settoriale: gli investimenti possono essere concentrati soprattutto in Paesi, aree geografiche e/o in settori industriali specifici. Il valore risultante può quindi diminuire, mentre i portafogli con investimenti più diversificati possono crescere.

Cambi: le oscillazioni del valore relativo di valute diverse possono incidere negativamente sul valore degli investimenti e sugli eventuali redditi correlati.

Strumenti derivati: il ricorso a strumenti derivati non mira ad aumentare il rischio complessivo. Tuttavia, può condurre a grandi variazioni in termini di valore e potenzialmente a notevoli perdite finanziarie.

Investimento azionario: il valore dei titoli di capitale (ad esempio le azioni) e degli investimenti assimilabili può variare in base agli utili societari e alle prospettive future della società, oltreché a fattori di mercato più generali. In caso di insolvenza di una società (ad esempio per fallimento), i titolari del suo capitale sono gli ultimi ad essere liquidati da tale società.

Portafoglio concentrato: Il portafoglio investe in un numero relativamente ridotto di singoli titoli. Ciò può determinare maggiori oscillazioni di valore rispetto ai portafogli con investimenti più diversificati.

Investimenti correlati alle materie prime: I prezzi delle materie prime possono essere estremamente volatili e non si escludono perdite significative.

Mercati emergenti (Cina inclusa): Questi mercati comportano un rischio di perdita finanziaria maggiore rispetto ai mercati più sviluppati in quanto potrebbero avere sistemi legali, politi, economici o di altro tipo meno evoluti.

Strategie sostenibili: i portafogli incentrati sulla sostenibilità, o sull’impatto considerano fattori specifici relativi alle strategie nella valutazione e nella selezione degli investimenti. Di conseguenza, escluderanno determinati settori e aziende che non soddisfano questi determinati criteri. Questo può comportare che i portafogli siano sostanzialmente diversi da benchmark più ampi o da altri universi di investimento, e ciò potrebbe a sua volta causare una performance relativa degli investimenti che si discosta in modo significativo dalla performance del mercato in generale.

Tutti gli investimenti comportano il rischio di perdita di capitale. Il valore degli investimenti e qualsiasi reddito da essi generato puo’ aumentare o diminuire e sar’ influenzato dalle variazioni dei tassi di interesse, dalle fluttuazioni valutarie, dalle condizioni generali di mercato e da altri sviluppi politici, sociali ed economici, nonche’ da questioni specifiche relative agli asset in cui questo tipo di strategia investe. Se una valuta e’ diversa dalla valuta nazionale dell’investitore, i rendimenti possono aumentare o diminuire a causa delle fluttuazioni valutarie. La performance passata non e’ un indicatore affidabile per i risultati futuri.

Deirdre Cooper
Gestore del portfolio
Graeme Baker
Gestore del portfolio

Informazioni importanti

Questa comunicazione è fornita solo per informazioni generali e non deve essere interpretata come un consiglio.

Si ritiene che tutte le informazioni contenute siano affidabili ma potrebbero essere imprecise o incomplete. Le opinioni sono quelle dell’autore al momento della pubblicazione e non riflettono necessariamente quelle di Ninety One.

Tutte le opinioni espresse sono sostenute onestamente ma non sono garantite e non vi si dovrebbe fare affidamento.

Tutti i diritti riservati. Pubblicato da Ninety One.